Farmacia Forastieri dal 1975 , la garanzia del passato, la certezza del presente, la promessa del futuro.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Difese Immunitarie

Rafforzare le difese immunitarie è un bisogno a cui provvedere quando fattori come lo stress, certe patologie, l'uso smodato di antibiotici, il freddio, il cambio di stagione, l'alimentazione impropria, l'inadeguato riposo notturno ecc. le compromettono o le indeboliscono.
Il Sistema Immunitario rappresenta per il nostro organismo un vero e proprio apparato difensivo, indispensabile per la protezione dalle sostanze estranee nocive (antigeni). Gli antigeni sono di solito microorganismi quali batteri, funghi, protozoi e virus.

Il sistema immunitario è costituito da un complesso insieme di cellule e organi altamente specializzati che cooperano, ciascuno con un ruolo ben determinato, alla difesa dell'organismo dalle infezioni.

Le cellule immunitarie più importanti sono i linfociti. Esistono due classi particolari di linfociti: i linfociti B, che si sviluppano nel midollo osseo, e i linfociti T, che maturano nel timo, un organo situato nel torace dietro lo sterno.

I linfociti B sono deputati alla produzione degli anticorpi, molecole proteiche che circolano nel sangue e che sono in grado di riconoscere sostanze estranee, e quindi di legarsi ad esse "marcandole" per la successiva distruzione da parte di altre cellule del sistema immunitario.

 

I linfociti T sono invece in grado di attaccare e di distruggere cellule alterate che essi riconoscono come estranee.

I principali organi immunitari sono i linfonodi e i vasi linfatici, che costituiscono un particolare sistema circolatorio che trasporta la linfa, un fluido trasparente che contiene i linfociti e che va a confluire nel sangue. I linfonodi costituiscono delle “stazioni” all'interno della circolazione linfatica, dove le cellule del sistema immunitario possono riprodursi per contrastare uno specifico agente estraneo.

La milza, localizzata nella parte superiore sinistra dell'addome, costituisce un altro punto di raccolta, dove le cellule linfatiche trasportano gli organismi estranei che sono stati convogliati dal sistema linfatico.

 

Anche le tonsille, le adenoidi e l'appendice sono formate da tessuto linfatico.

Una caratteristica fondamentale del sistema immunitario è la capacità di distinguere tra le sostanze che non costituiscono un pericolo, e che dunque possono o devono essere preservate, e quelle che invece si dimostrano nocive per l’organismo e che devono quindi essere eliminate.A seconda delle modalità di riconoscimento degli antigeni si possono distinguere due aree del sistema immunitario:

  • l’immunità aspecifica (o innata) è la prima linea di difesa contro le aggressioni esterne, più rapida ma non ugualmente efficace contro tutti gli antigeni;
  • l’immunità specifica (o acquisita) consente invece una risposta difensiva più potente e mirata a un particolare antigene, ma più lenta perché per produrre anticorpi specializzati deve prima entrare in contatto con l’agente infettivo.
Bion3 30 compresse Difese Immunitarie -15%

Bion3 30 compresse Difese Immunitarie

€ 16,99 € 14,49

BION 3 DIFESE IMMUNITARIE 30 COMPRESSE 30 COMPRESSE Bion 3 è un prodotto pensato per aiutare il sistema immunitario nel contrastare le infezioni da virus e batteri. La composizione dell'integratore Bion 3, sviluppato dalla ricerca Procter & Gamble, prevede vitamine, minerali e microrganismi, tutti impiegati nel supportare le difese immunitarie dell’organismo. Prestare attenzione al sistema immunitario è di notevole importanza perché risulta essere la barriera contro virus, batteri e tossine andando a generare una vera e propria risposta immunologica. La maggior parte delle cellule del sistema immunitario sono presenti nell’intestino, per questo molto sensibile e facilmente in disequilibrio. Avere le difese immunitarie basse porta sicuramente ad ammalarsi in modo molto frequente oltre ad avere una serie di disturbi singoli che possono risultare fastidiosi come per esempio il mal di gola, il raffreddore, la tosse che possono influire sulla quantità di vita. Altri sintomi che possono essere provocati da un sistema immunitario che non funziona correttamente sono: Il senso di debolezza e di stanchezza, I dolori muscolari e il mal di testa, La caduta dei capelli, L’anemia, La pelle secca e disidratata. Le difese immunitarie si abbassano specialmente quando si va incontro ai cambi di stagione: per questo risulta molto importante seguire un’alimentazione equilibrata e variegata. Un uso ampio di frutta e verdura è sicuramente un buon inizio per rafforzare le difese immunitarie, meglio se associate all’assunzione di prebiotici e fermenti lattici vivi. Tra gli alimenti consigliati per supportare le difese immunitarie ci sono: La frutta fresca come mele, kiwi, frutti di bosco, arance, perché tutte ricche di vitamina C, ovvero un antiossidante che mantiene alte le difese immunitarie. La frutta secca come noci, mandorle e nocciole che contengono minerali come selenio, zinco e rame, oltre che vitamina E e Omega 3. Il cioccolato fondente perché stimola la produzione dei linfociti T impiegati nel contrasto alle infezioni. I legumi come ceci, fagioli, lenticchie perché sono fonti importanti di proteine e vanno ad aiutare la produzione di anticorpi. Le spezie come curry, zenzero, curcuma e cannella, perché ricche di antiossidanti. I cereali come avena, farro, orzo e grano saraceno protagonisti nel benessere intestinale. Inoltre sono ricchi di fibre, Sali minerali e acidi grassi essenziali. Il pesce come il tonno, il pesce azzurro, il salmone tutti ricchi di Omega 3 fondamentali quindi per sostenere il sistema immunitario. L’aglio perché è ricco di allicina con proprietà antibiotiche e antifungine. I fermenti lattici come lo yogurt perché hanno un ruolo base nel mantenere l’equilibrio nella flora batterica intestinale e di conseguenza garantire la tenuta del sistema immunitario. Un ruolo di influenza sul sistema immunitario spetta allo stress e alla sua gestione perché le difese immunitarie ne risentono in modo automatico. Oltre all’alimentazione e allo stress, bisogna prestare attenzione allo stile di vita: meglio non fumare, non eccedere con le sostanze alcoliche, tenere sotto controllo il proprio peso corporeo, la pressione arteriosa, dormire almeno 8 ore per notte, fare dell’attività fisica. Se queste accortezze non bastano per mantenere un livello di difese immunitarie corretto è utile intervenire con l’aiuto di un prodotto come Bion 3. Composizione integratore Bion 3 Agente antiagglomerante: fosfati di calcio; agente di carica: cellulosa; acido L-ascorbico, ossido di magnesio, inulina; agente di rivestimento: idrossipropilmetilcellulosa; glucosio; agente antiagglomerante: mono e digliceridi degli acidi grassi; DL- tocoferil acetato, nicotinamide; agente di carica: polivinilpirrolidone; polivinilpolipirrolidone e carbossimetilcellulosa sodica reticolata; maltodestrina; agente di rivestimento: idrossipropilcellulosa; amido, solfato ferroso idrato, amido modificato, ossido di zinco, destrina; agente antiagglomerante: sali di magnesio di acidi grassi; diossido di silicio e talco; colorante: carbonato di calcio e ossidi e idrossidi di ferro; calcio D-pantotenato, piridossina cloridrata, tiamina mononidrata, riboflavina, microrganismi* (Lactobacillus gasseri PA 16/8, Bifidobacterium bifidum MF20/5, Bifidobacterium longum SP 07/3), solfato di manganese monoidrato, retinil acetato, saccarosio, acido pteroilmonoglutamico (acido folico), D-biotina, ioduro di potassio, tricloruro di cromo esaidrato, selenato di sodio, colecalciferolo, cianocobalamina.   Caratteristiche nutrizionali e vitamine Bion 3 Valori medi Per 1 compressa %VNR* Vitamina A 800 mcg RE 100 Vitamina B1 1,4 mg 127 Vitamina B2 1,6 mg 114 Vitamina B3 (Niacina) 18 mg NE 113 Vitamina B5 (Acido pantotenico) 6,0 mg 100 Vitamina B6 2,0 mg 143 Vitamina B7 (Biotina) 150 mcg 300 Vitamina B9 (Acido folico) 300 mcg 150 Vitamina B12 3,0 mcg 120 Vitamina C 120 mg 150 Vitamina D 10 mg 200 Vitamina E 10 mg alfa-TE 83 Magnesio 56,3 mg 15 Ferro 5,0 mg 36 Zinco 10 mg 100 Manganese 0,40 mg 20 Selenio 55 mcg 100 Cromo 25 mcg 63 Iodio 100 mcg 67 *VNR: Valori Nutritivi di Riferimento.   Quante volte al giorno assumere Bion 3 1 compressa rivestita al giorno da assumere intera con una quantità sufficiente di acqua. Da consumare preferibilmente entro la data di scadenza indicata sul lato della confezione. Avvertenze Integratore alimentare specificatamente formulato per adulti. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Gli integratori alimentari non devono essere utilizzati come sostituto di una dieta varia e bilanciata e di uno stile di vita sano. Bion 3 in gravidanza Le donne in gravidanza o che pianificano una gravidanza devono consultare il proprio medico o il proprio farmacista prima di assumere il prodotto. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Conservazione Conservare in luogo fresco e asciutto lontano dalla luce solare diretta. Tenere il contenitore ben chiuso per proteggerlo dall'umidità. Validità a confezionamento integro: 24 mesi. Formato Confezione da 30 compresse. Peso netto: 59,9 g.

Aggiungi al carrello

14,49

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Sustenium Immuno 14 bustine Difese Immunitarie Zinco -25%

Sustenium Immuno 14 bustine Difese Immunitarie Zinco

€ 14,30 € 10,70

IL MIX DI VITAMINE E ZINCO SOSTIENE IL SISTEMA IMMUNITARIO QUANDO ARRIVA LA STAGIONE FREDDA INGREDIENTI Fruttosio, correttori di acidità: acido citrico, sodio bicarbonato; L-glutammina, glicina, vitamina C (acido ascorbico), aromi, zinco citrato, niacina (nicotinamide), edulcoranti: sucralosio, acesulfame K; agente antiagglomerante: biossido di silicio, acido pantotenico (calcio D-pantotenato), vitamina B12 (cianocobalamina), rame citrato, manganese carbonato, vitamina B6 (cloridrato di piridossina), vitamina B1 (cloridrato di tiamina), vitamina B2 (riboflavina), colorante: acido carminico. AAVVERTENZE Conservare a temperatura ambiente (non superiore ai 25°C); evitare l’esposizio-ne a fonti di calore localizzate, ai raggi solari e il contatto con l’acqua. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita. TABELLA NUTRIZIONALE Contenuto Per 1 busta % VNR*/ busta Vitamina B1 1,1 mg 100 Vitamina B2 1,4 mg 100 Vitamina B6 1,4 mg 100 Vitamina B12 2,5 mcg 100 Acido Pantotenico 6 mg 100 Vitamina PP 16 mg 100 Rame 1 mg 100 Manganese 1 mg 50 Vitamina C 250 mg 312,5 Zinco 10 mg 100 L-Glutammina 500 mg - Glicina 500 mg -    

Aggiungi al carrello

10,70

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Sustenium junior immuno 14 bustine Difese Immunitarie bambini -34%

Sustenium junior immuno 14 bustine Difese Immunitarie bambini

€ 14,90 € 9,90

INGREDIENTI Edulcoranti: xilitolo, sucralosio; saccarosio, Vitamina C (acido L-ascorbico), Agenti antiagglomeranti: mono- e digliceridi degli acidi grassi, biossido di silicio, sali di magnesio degli acidi grassi; Zinco ossido ricoperto (emulsionante: lecitina di soia), colorante: rosso di barbabietola; aromi, Vitamina PP (Nicotinamide), agente di carica: magnesio carbonato; Acido pantotenico (Calcio D-pantotenato), Vitamina B12 (cianocobalamina), Vitamina B6 (Piridossina cloridrato), Vitamina B1 (Tiamina cloridrato), Vitamina B2 (Riboflavina), Folato (acido pteroilmonoglutammico). AAVVERTENZE Conservare a temperatura ambiente (non superiore ai 25° C); evitare l'esposizione a fonti di calore localizzate, ai raggi solari e il contatto con l'acqua. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituto di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita. Il prodotto contiene polialco­li, un consumo eccessivo può avere effetti lassativi. TABELLA NUTRIZIONALE Contenuto Per 1 busta % VNR*/ busta Acido Folico 250 mcg 125 Vitamina B1 0,8 mg 73 Vitamina B2 0,8 mg 57 Vitamina B6 0,9 mg 64 Vitamina B12 1,6 mcg 64 Acido Pantotenico 3,5 mg 58 Vitamina PP 12 mg 75 Vitamina C 60 mg 75 Zinco 7,5 mg 75 *VNR: Valori Nutritivi di Riferimento (Reg. UE 1169/2011) SCARICA IL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO SUSTENIUM IMMUNO JUNIOR CON LE SUE VITAMINE E MINERALI AIUTA SOSTENERE LE DIFESE IMMUNITARIE1 DEI PIÙ PICCOLI Una bustina al giorno da sciogliere in bocca senza bisogno d’acqua

Aggiungi al carrello

9,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion  Efferv. Vitamina C Arancia 10 compresse -12%

Cebion Efferv. Vitamina C Arancia 10 compresse

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion  Efferv. Vitamina C Limone  10 compresse -12%

Cebion Efferv. Vitamina C Limone 10 compresse

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion  Efferv. Vitamina C senza zucchero  10 compresse -12%

Cebion Efferv. Vitamina C senza zucchero 10 compresse

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion  Masticabile Arancia Vitamina C 20 compresse -12%

Cebion Masticabile Arancia Vitamina C 20 compresse

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion  Masticabile Limone Vitamina C 20 compresse -12%

Cebion Masticabile Limone Vitamina C 20 compresse

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cebion masticabile senza zucchero Frutti di bosco 20 comp -12%

Cebion masticabile senza zucchero Frutti di bosco 20 comp

€ 7,80 € 6,90

La Vitamina C o acido ascorbico è un nutriente al quale sono riconosciute numerose azioni utili al nostro organismo. Alcuni alimenti ne sono più ricchi di altri, ma la conservazione, l’esposizione all’aria, alla luce, al calore e la cottura possono ridurre la quantità di Vitamina C contenuta negli alimenti anche fino al 90%. Ma andiamo con ordine, la Vitamina C dove si trova? La vitamina C negli alimenti La Vitamina C negli alimenti si trova principalmente negli ortaggi e nella frutta. È risaputo che gli agrumi, come le arance, il limone, i pompelmi o i mandarini, ne siano particolarmente ricchi, ma al contrario di quello che puoi pensare non sono gli alimenti che ne contengono il quantitativo maggiore. Ad esempio, kiwi e fragole contengono più Vitamina C rispetto alle arance. Sempre parlando di frutta, si aggiungono alla lista degli alimenti ricchi di Vitamina C anche melone, mango, lamponi, mirtilli e ancora l’uva, l’ananas e soprattutto tutto il genere ribes (anche nella sua varietà uva spina) che contiene circa 200 mg di Vitamina C per 100 g rispetto all’arancia che ne contiene 50 mg. La Vitamina C dove si trova nelle verdure? Ne sono ricchi i peperoni, i broccoli, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia (come lattuga e radicchio), i pomodori e la zucca. Ma ne hanno una buona quantità anche le piante aromatiche e le patate, soprattutto quelle novelle. La concentrazione media di Vitamina C negli alimenti può essere diversa a seconda della varietà del prodotto, del grado di maturazione o del tempo trascorso tra la raccolta e il consumo. Inoltre, la Vitamina C si concentra maggiormente nelle parti della pianta esposte al sole, e quindi si troverà molto di più nelle foglie che non nelle radici. Vitamina C negli alimenti: come conservare le proprietà Dopo aver capito dove si trova la Vitamina C, bisogna seguire regole precise per preservarne le proprietà. Infatti, la quantità di Vitamina può essere ridotta a seguito di una conservazione o una cottura sbagliata. In questo senso, quindi meglio se frutta e verdura sono freschi e il consumo avviene a crudo per gli alimenti che lo permettono. Con il tempo la Vitamina C negli alimenti tende a diminuire, soprattutto se frutta e verdura vengono lasciate all’aria e in piena luce. Lo stesso avviene anche se conservi troppo a lungo gli alimenti in frigorifero, dove sono esposti all’aria: ad esempio, dei broccoletti freschi avranno una percentuale di Vitamina C del 100%, ma dopo una settimana in frigorifero questa si sarà ridotta al 20%. Allo stesso modo, se prepari una spremuta d’arancia la sera per berla il mattino successivo, anche se la conserverai in frigorifero, questa perderà gran parte delle proprietà garantite dalla Vitamina C. Come buona regola, quindi, è importante consumare il prima possibile i prodotti acquistati e conservarli al riparo dalla luce, magari in sacchetti di cartone, nei ripiani intermedi del frigorifero che sono meno freddi. Rispetto ai metodi di cottura, per non causare delle perdite di Vitamina C, occorre evitare una cottura prolungata come la bollitura in acqua perché il calore produrrebbe una degradazione di questa preziosa vitamina (i broccoli perdono circa il 50% della Vitamina C dopo 5 minuti di bollitura). Prediligiamo quindi la cottura al vapore, alla piastra o una rapida cottura (senza acqua) per conservare al meglio la quota di Vitamina C. Gli integratori di vitamina C Quando l’alimentazione non è sufficiente a garantire adeguati livelli di Vitamina C possono venire in aiuto gli integratori. In questo modo si riesce a mantenere un corretto apporto di Vitamina C. Cebion® effervescente contiene 1 g di acido ascorbico (Vitamina C) e può essere utile in caso di malassorbimento, di aumentato fabbisogno o condizioni durante le quali la normale alimentazione può non essere sufficiente. È importante ricordare che l’assunzione di integratori deve avvenire sempre nell'ambito di un'alimentazione sana ed equilibrata e che questi non devono essere utilizzati come sostituti delle sue fonti naturali. Scopri Cebion® effervescente nelle sue tre 3 diverse formulazioni e gli altri prodotti della Gamma Cebion®.

Aggiungi al carrello

6,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Be-Total Immuno Protection 14 bustine effervescenti -15%

Be-Total Immuno Protection 14 bustine effervescenti

€ 16,95 € 14,40

Bustine effervescenti al gusto agrumi Be-Total Immuno Plus INTEGRATORE ALIMENTARE DI VITAMINE B CON ZINCO, ECHINACEA E ACEROLA CON FRUTTOSIO ED EDULCORANTE Be-Total Immuno Plus è il nuovo Integratore della linea Be-Total Plus, che unisce alle Vitamine del Gruppo B lo Zinco, l’Echinacea e la Vitamina C da Acerola. Le Vitamine del Gruppo B favoriscono i processi di formazione di energia per l’organismo. Lo Zinco, l’Echinacea e la Vitamina C da Acerola supportano e sostengono le naturali difese dell’organismo. Ingredienti Fruttosio, correttori di acidità: acido citrico, sodio bicarbonato; Echinacea e.s. (Echinacea angustifolia DC., radici, glucosio), aroma, Acerola e.s. (Malpighia punicifolia L., frutti, maltodestrine) tit. 50% in Vitamina C, Vitamina PP (Nicotinamide), Zinco citrato, antiagglomerante: biossido di silicio, Acido pantotenico (Calcio pantotenato), edulcorante: sucralosio, Vitamina B6 (Piridossina cloridrato), Vitamina B12 (Cianocobalamina, maltodestrine), Vitamina B2 (Riboflavina), Vitamina B1 (Tiamina cloridrato), Acido Folico. Caratteristiche Be-Total Immuno Plus è un integratore alimentare che associa alle Vitamine del Gruppo B, lo Zinco, l’Echinacea e l’Acerola. Mentre le Vitamine B intervengono su molti processi metabolici favorendo la trasformazione dei nutrienti in energia per l’organismo, lo Zinco, l’Echinacea e la Vitamina C derivata dall’Acerola svolgono un ruolo significativo sulle difese naturali dell’organismo, supportandole e sostenendole quando è più necessario. Be-Total Immuno Plus è consigliato per favorire: • un supporto alle naturali difese dell’organismo; • un’azione di sostegno e ricostituente; • un’azione antiossidante contro i radicali liberi; • un ottimale sfruttamento dei principi nutritivi del cibo. Come si presenta 14 bustine effervescenti da 3,5g al gusto agrumi. Modalità d’uso Versare il contenuto di una bustina in un bicchiere, aggiungere acqua e bere subito. Si consiglia di utilizzare il prodotto per cicli della durata di 15-30 giorni. Successivamente un nuovo ciclo può essere iniziato, ma non prima di 15 giorni dalla fine del ciclo precedente. L’uso del prodotto è consigliato al di sopra dei 12 anni. Altre informazioni Per ulteriori informazioni vieni a scoprire il mondo delle Vitamine B visitando il sito: www.betotal.net Avvertenze Conservare a temperatura ambiente controllata (al di sotto dei 25° C). Evitare l’esposizione a fonti di calore localizzate, ai raggi solari e il contatto con l’acqua. La data di scadenza si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Tenere fuori dalla portata dei bambini sotto i 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di un sano stile di vita. Prodotto e confezionato da: S.I.I.T., Via Ariosto 50/60, Trezzano sul Naviglio (MI) per conto di Johnson & Johnson S.p.A., 00040 Santa Palomba, Pomezia (RM), via Ardeatina km 23,500. Pantone 328 INTEGRATORE DI VITAMINE B CON ZINCO, ECHINACEAE ACEROLA CON FRUTTOSIO ED EDULCORANTE INTEGRATORE ALIMENTARE DI VITAMINE B CON ZINCO, ECHINACEA E ACEROLA DI INTEGRATORE ALIMENTARE VITAMINE B CON ZINCO, ECHINACEA EACEROLA ENERGIA A SOSTEGNO DEL SISTEMA IMMUNITARIO ENERGIA A SOSTEGNO DEL SISTEMA IMMUNITARIO 49g 14 bustine effervescenti al gusto agrumi (14 buste da 3,5g) 00040 Santa Palomba - per conto di Johnson & Johnson S.p.A. Trezzano sul Naviglio (MI) Prodotto da S.I.I.T, Via Ariosto 50/60, Pomezia (RM) Via Ardeatina Km 23,500 Acido folico Vitamina B1 Vitamina B2 Vitamina B6 Vitamina B12 Acido pantotenico Vitamina PP Zinco Echinacea e.s. Acerola e.s. di cui Vitamina C 5,714 mg 0,031 g 0,040 g 0,060 g 0,071 mg 0,257 g 0,457 g 0,143 g 5,714 g 2,571 g 1,286 g 200 mcg 1,1 mg 1,4 mg 2,1 mg 2,5 mcg 9 mg 16 mg 5 mg 200 mg 90 mg 45 mg 100 100 100 150 100 150 100 50 * * 56,25 Be-Total Immuno Plus è un integratore alimentare di Vitamine del Gruppo B con Zinco, Echinacea e Vitamina C da Acerola, utile per favorire le naturali difese dell’organismo. Consigliato per favorire: 1) un supporto alle naturali difese dell’organismo; 2) un’azione di sostegno e ricostituente; 3) un’azione antiossidante contro i radicali liberi; 4) un ottimale sfruttamento dei principi nutritivi del cibo. INTEGRATORE DI VITAMINE B CON ZINCO, ECHINACEA E ACEROLA 14 bustine effervescenti al gusto agrumi 49g

Aggiungi al carrello

14,40

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Mosiac 20 capsule Lattoferrina -6%

Mosiac 20 capsule Lattoferrina

€ 24,80 € 23,20

La lattoferrina (o lattotransferrina) è una glicoproteina ad azione antimicrobica e ferro-trasportatrice. Nota ormai da tempo (scoperta da Sorensen e Sorensen nel latte vaccino nel 1939), è stata recentemente rivalutata per le sue proprietà antiossidanti, immunomodulatrici ed antinfettive. Tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, la lattoferrina è presente anche in varie secrezioni mucose, come lacrime e saliva. Più abbondante nel colostro rispetto al latte di transizione e di mantenimento, la lattoferrina è inoltre tipica dei granulociti neutrofili, cellule immunitarie con funzioni di difesa da infezioni batteriche e fungine. Le proprietà antimicrobiche della lattoferrina sono principalmente dovute alla capacità di legare il ferro, sottraendolo al metabolismo di quelle specie batteriche - come l'Escherichia coli - che dipendono da esso per la propria moltiplicazione e adesione alla mucosa intestinale (effetto batteriostatico); ha inoltre un'azione antibatterica diretta (battericida), grazie alla capacità di ledere gli strati più esterni della membrana cellulare (LPS) di alcune specie batteriche GRAM negative. Non è quindi un caso che la lattoferrina venga sfruttata anche dall'industria alimentare per trattare le carcasse di manzo e proteggerle dalla contaminazione batterica di superficie. Similmente, non è casuale nemmeno il fatto che la lattoferrina si concentri a livello di molte mucose, che per definizione sono quegli strati di cellule che tappezzano la superficie interna delle cavità e dei canali dell'organismo comunicanti con l'esterno, e come tali esposti agli attacchi dei patogeni. L'effetto antivirale della lattoferrina è relazionato alla sua capacità di legarsi ai glicosamminoglicani della membrana plasmatica, prevenendo l'ingresso del virus e bloccando l'infezione sul nascere; tale meccanismo è apparso efficace contro l'Herpes Simplex, i citomegalovirus, e l'HIV. Esistono anche evidenze circa un possibile ruolo della lattoferrina come agente antitumorale, dimostrato in numerose occasioni su tumori chimicamente indotti in ratti da laboratorio. La capacità della lattoferrina di legare lo ione ferrico (Fe3+) è due volte superiore alla transferrina, la principale proteina plasmatica deputata al trasporto del ferro nel torrente circolatorio (entrambe fanno parte della stessa famiglia di proteine - dette transferrine - capaci di legare e trasferire ioni Fe3+). Ogni molecola di lattoferrina può legare a sé due ioni ferrici ed in base a tale saturazione può esistere in tre forme distinte: apolattoferrina (priva di ferro), lattoferrina monoferrica (legata ad un solo ione ferrico) e ololattoferrina (che lega a sé due ioni ferrici). L'attività della proteina viene mantenuta anche in ambienti acidi ed in presenza degli enzimi proteolitici, inclusi quelli secreti dai microorganismi. Come anticipato, il primo latte che la donna produce dopo il parto, il colostro, è particolarmente ricco di lattoferrina, che favorisce lo sviluppo di batteri intestinali benefici, aiutando il piccolo a debellare i patogeni responsabili delle gastroenteriti (coliche del neonato). Con il passare dei giorni la quantità di lattoferrina si riduce, parallelamente allo sviluppo delle difese immunitarie del piccolo. Questo è il motivo per cui le concentrazioni di lattoferrina nel latte vaccino sono piuttosto variabili (le mucche vengono munte molto a lungo dopo la nascita del vitello).  

Aggiungi al carrello

23,20

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Immunomix Plus Aboca 50 opercoli -14%

Immunomix Plus Aboca 50 opercoli

€ 21,90 € 18,90

Integratore alimentare con Echinacea, Sambuco e Uncaria per le naturali difese dell’organismo.  

Aggiungi al carrello

18,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Immunoped flaconcini Difese Immunitarie -8%

Immunoped flaconcini Difese Immunitarie

€ 19,40 € 17,90

Aggiungi al carrello

17,90

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Linfoflu 15 flaconcini Difese Immunitarie -9%

Linfoflu 15 flaconcini Difese Immunitarie

€ 19,40 € 17,60

Aggiungi al carrello

17,60

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
D3 BASE JUNIOR 30 caramelle arancia

D3 BASE JUNIOR 30 caramelle arancia

€ 12,00

D3Base Junior Cosa è D3Base Junior D3Base Junior è un integratore alimentare fonte di vitamina D3(colecalciferolo) in forma di caramelle gommose con edulcorante. Disponibile nel piacevole gusto Arancia o Frutti di Bosco. Per chi è indicato D3Base Junior D3Base Junior è indicato per i bambini dai 4 anni in su. Quanta vitamina D3 contiene D3Base Junior Ciascuna caramella gommosa D3Base Junior contiene 600 U.I. di vitamina D3. Quanto D3Base Junior può assumere un bambino Si consiglia di assumere 1 caramella gommosa al giorno da masticare fino a quando si scioglie. La quantità di vitamina D3contenuta in ciascuna caramella (600 U.I.) equivale a quanto raccomandato dai Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti (LARN) su base giornaliera, stabiliti dalla Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU)1. Quante caramelle gommose contiene una confezione di D3Base Junior Una confezione di D3Base Junior contiene 30 caramelle gommose in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali del bambino per 30 giorni. Perché è importante l’integrazione con D3Base Junior D3Base Junior è adatto per integrare le esigenze nutrizionali di vitamina D3 del bambino quando il fabbisogno giornaliero non è assicurato. La vitamina D3si forma quasi esclusivamente in seguito all’esposizione della cute alla luce solare. Gli alimenti infatti ne contengono quantità limitate ed è dunque altamente improbabile riuscire a coprire il fabbisogno attraverso la normale alimentazione2. In che modo D3Base Junior contribuisce al mantenimento di ossa sane La vitamina D svolge un ruolo importante nella regolazione dei processi di mineralizzazione ossea promuovendo l’assorbimento di calcio e fosforo a livello intestinale. L’ottimizzazione dello stato vitaminico D è pertanto necessario al fine di promuovere i processi di acquisizione della massa ossea che avvengono durante l’età evolutiva, fino al raggiungimento del picco di massa ossea che può essere considerato il livello più elevato di massa ossea raggiungibile durante la vita come risultato di una crescita normale2. In che modo D3Base Junior contribuisce al mantenimento della normale funzione muscolare La vitamina D stimola lo sviluppo del tessuto muscolare contribuendo alla regolazione dei livelli intracellulari di calcio, alla differenziazione e alla composizione delle proteine contrattili che formano il muscolo. Il muscolo rappresenta il principale stimolo meccanico per la crescita e lo sviluppo del tessuto osseo perché il carico e la tensione esercitati dalla massa muscolare sull’osso ne influenzano la forza e la resistenza e promuovono i processi di acquisizione della massa ossea2. In che modo D3Base Junior contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario La vitamina D svolge un ruolo importante nella modulazione del sistema immunitario e quindi nella risposta contro le infezioni. L’attività immunoregolatoria è dimostrata infatti dal riscontro della presenza di recettori in grado di legare la vitamina D su numerose cellule del sistema immunitario e dalla capacità di stimolare la produzione di potenti composti antimicrobici in grado di difendere l’organismo dalle infezioni in genere2.   MODALITÀ DI CONSERVAZIONE Conservare a temperatura non superiore a 25°C. Evitare l’esposizione a fonti di calore localizzate, ai raggi solari e tenere al riparo dall’umidità. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto in confezione integra, correttamente conservato. AVVERTENZE Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di un sano stile di vita. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Un consumo eccessivo può avere effetti lassativi. D3BASE JUNIOR NON CONTIENE GLUTINE, LATTOSIO E ZUCCHERI Bibliografia 1. Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU). Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana (LARN); IV Revisione. SICS Editore, 2014 2. Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Consensus Vitamina D in età pediatrica. Pediatria Preventiva & Sociale 2015;3(Suppl 3):142-258 ​​​​​​​

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Prodotti in vetrina
NeoCreaplus 24bustine 2 confezioni multivitaminico -25%

NeoCreaplus 24bustine 2 confezioni multivitaminico

€ 24,00 € 18,00

Neo CREAPLUS INTEGRATORE ALIMENTARE DI CREATINA, SALI MINERALI E VITAMINE CON CARNITINA, ARGININA E GLUTATIONE SENZA GLUTINE SOSTIENE IL METABOLISMO ENERGETICO, LA FUNZIONE ANTIOSSIDANTE E LA FISIOLOGICA SINTESI DEGLI AMMINOACIDI. Contribuisce: • al normale metabolismo energetico (Ferro e Vitamina B1); • alla normale funzione muscolare (Magnesio e Potassio); • alla riduzione della stanchezza e della fatica (Vitamine B6 e B12); • alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo (Selenio, Vitamine C ed E); • alla normale sintesi degli amminoacidi (acido folico); • alla normale formazione dei globuli rossi, dell’emoglobina ed al trasporto di ossigeno nell’organismo (Ferro); • al normale metabolismo delle proteine e del glicogeno (Vitamina B6); • al mantenimento della normale funzione del sistema immunitario durante e dopo uno sforzo fisico intenso (Vitamina C).   COMPONENTE per 100 g per 1 bustina per 2 bustine %VNR (2 bustine) Potassio 2,5 g 150 mg 300 mg 15 Magnesio 1,667 g 100 mg 200 mg 53 Ferro 0,117 g 7 mg 14 mg 100 Selenio 0,583 mg 35 µg 70 µg 127 Acido L-Aspartico 3,897 g 234 mg 468 mg * L-Arginina 8,333 g 500 mg 1000mg * Creatina monoidrato 16,667 g 1000 mg 2000 mg * L-carnitina 1,667 g 100 mg 200 mg * L-glutatione 0,417 g 25 mg 50 mg * Vitamina B1 0,012 g 0,7 mg 1,4 mg 127 Vitamina B6 0,017 g 1 mg 2 mg 143 Vitamina B12 0,083 mg 0,5 µg 1 µg 40 Vitamina C 0,500 g 30 mg 60 mg 75 Vitamina E 0,083 g 5 mg 10 mg 83 Acido folico 1,667 mg 100 µg 299 µg 100 Avvertenze Non eccedere la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini di età inferiore ai 3 anni. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e di uno stile di vita sano.  Conservazione Il prodotto ha una durata di 36 mesi dalla data di produzione. Formato 24 bustine da 6 g cad. con edulcorante.

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Neutrogena 25 Salviettine Hydro Boost struccanti  viso -54%

Neutrogena 25 Salviettine Hydro Boost struccanti viso

€ 3,90 € 1,80

Aggiungi al carrello

1,80

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
FILORGA COFANETTO GLOBAL-REPAIR Crema GLOBAL-REPAIR 50ml - siero GLOBAL-REPAIR INTENSIVE 7ml - lozione GLOBAL-REPAIR ESSENCE 50ml -28%

FILORGA COFANETTO GLOBAL-REPAIR Crema GLOBAL-REPAIR 50ml - siero GLOBAL-REPAIR INTENSIVE 7ml - lozione GLOBAL-REPAIR ESSENCE 50ml

€ 110,00 € 79,00

GLOBAL-REPAIR Un trattamento antietà completo che si rivolge a tutti i problemi della pelle devitalizzata. La formula concentrata S fornisce un'efficacia visibile su tutti i segni dell'invecchiamento che sono la disidratazione, rughe profonde, mancanza di compattezza, rilascio di ovali, mancanza di omogeneità e pelle stanca. GLOBAL-REPAIR INTENSIVE Un siero concentrato multiattivo, speciale pelle devitalizzata, ispirato alle tecniche di medicina estetica riconosciute per un effetto giovinezza visibile e intensivo. Scopri questo siero antietà globale + nutrizione progettato per la pelle devitalizzata, GLOBAL-REPAIR INTENSIVE può essere utilizzato come siero da giorno o miscelato con la crema GLOBAL-REPAIR come maschera da notte. Ispirata a riconosciute tecniche di medicina estetica, la sua formula concentrata offre un'efficacia visibile su tutti i segni dell'invecchiamento come disidratazione, rughe marcate, mancanza di compattezza, ovale rilassato, mancanza di uniformità e carnagione, stanchezza. GLOBAL-REPAIR ESSENCE Questa lozione globale antietà, ispirata alle tecniche di medicina estetica, è formulata appositamente per soddisfare le esigenze della pelle devitalizzata. Questa lozione per il viso arricchita con NCEF nutre la pelle e agisce intensamente su tutti i segni dell'invecchiamento cutaneo: disidratazione, rughe marcate, mancanza di compattezza del viso, ovale rilassato, mancanza di omogeneità e carnagione stanca. Formato - Crema GLOBAL-REPAIR 50ml - siero GLOBAL-REPAIR INTENSIVE 7ml - lozione GLOBAL-REPAIR ESSENCE 50ml

Aggiungi al carrello

79,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Prodotti in vetrina