Farmacia Forastieri dal 1975 , la garanzia del passato, la certezza del presente, la promessa del futuro.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Codex 12 capsule 5 miliardi fermenti -24%

Codex 12 capsule 5 miliardi fermenti

12,50 9,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Mercoledì 05/10
Opzione regalo disponibile

  leggi le recensioni (18)

SKU Codex 12 capsule 5 miliardi fermenti

Codex 12 capsule 5 mld 250 mg

Fermenti lattici, probiotici e prebiotici

Probiotici cosa sono e a cosa servono?

I probiotici sono microrganismi vivi in grado di raggiungere, riequilibrare e supportare la flora batterica naturalmente presente nell'intestino.
Raggiungendo vivi l'intestino, i probiotici contrastano la proliferazione di batteri dannosi, ottimizzano la funzionalità del colon e contribuiscono all'assimilazione di componenti alimentari indigeribili nella nostra dieta, oltre alla sintesi di sostanze indispensabili, come la vitamina K.

Quali sono i requisiti di un buon probiotico?

Affinché possa essere definito probiotico, un batterio deve possedere un certo numero di caratteristiche e proprietà specifiche, riassumibili nei seguenti punti:
  • Dev'essere normalmente presente nel nostro intestino;
  • Deve resistere all'azione digestiva di succo gastrico, enzimi intestinali e sali biliari;
  • Non deve dare reazioni immunitarie o altrimenti nocive;
  • Dev'essere in grado di aderire alle cellule intestinali e colonizzarle;
  • Deve avere un effetto benefico per la salute umana, grazie all'antagonismo nei confronti di microrganismi patogeni e alla produzione di sostanze antimicrobiche.

Effetti positivi associati all'uso di probiotici

  • Rimozione degli antigeni nocivi;
  • Alleviamento dell'intolleranza al lattosio;
  • Rinforzamento delle difese immunitarie intestinali e generali;
  • Probabile diminuzione dei livelli di colesterolo nel siero;
  • Probabile riduzione delle allergie alimentari.

Indicazioni Terapeutiche dei probiotici

  • Diarrea associata ad antibiotici;
  • Enterite e diarrea da Rotavirus;
  • Rafforzamento delle difese immunitarie intestinali.
  • Diarrea del viaggiatore;
  • Malattie intestinali infiammatorie
  • Stitichezza cronica;
  • Vaginite batterica ed infezioni da Candida;
  • Infezioni delle vie urinarie.
 
L'efficacia dei probiotici può comunque variare in relazione al tipo di batteri utilizzati e alla risposta individuale.

Cosa sono i fermenti lattici?

Fermenti lattici vivi è il nome comunemente, ma imprecisamente, associato all'intero insieme dei batteri lattici un gruppo di microrganismi capaci di metabolizzare il lattosio, lo zucchero solubile più abbondante del latte. Questa caratteristica è in realtà comune a numerosi batteri, ma solo pochi sono in grado di compiere processi di trasformazione utili all'uomo.

Quali sono i fermenti lattici migliori?

Tra tutti, i fermenti lattici vivi migliori sono quelli che producono prevalentemente acido lattico e in minima parte altre sostanze.
Parliamo di batteri appartenenti soprattutto ai generi: Lactobacillus, Lactococcus, Leuconostoc, Pediococcusm e una specie di Streptococcus.
I fermenti lattici rientrano nell'insieme dei cosiddetti probiotici

Quali sono i fermenti lattici probiotici e come sceglierli?

Il Lactobacillus acidophilus è ospite abituale dell'intestino umano. Appartiene al gruppo dei fermenti lattici probiotici ma non è di norma presente negli yogurt.
Nella scelta dei vari prodotti sul mercato, dovrà quindi essere approfondito il profilo colturale dei fermenti lattici specifici, in modo da ottenere l'effetto probiotico sperato.

A cosa servono i fermenti lattici probiotici?

Questi fermenti lattici, tutti di origine umana e abbastanza resistenti all'azione digestiva, quando assunti per bocca e a stomaco vuoto hanno la capacità di raggiungere integri l'intestino, dove possono riprodursi, migliorandone la salute.
Se invece si assumono mediante i cibi, come lo yogurt, il kefir, il latticello, certi formaggi molli, i crauti, i cetriolini fermentati ecc, gran parte di essi viene eliminata dalla barriera gastrica – pH molto acido, per la presenza di acido cloridrico.
I fermenti lattici appartenenti a questa categoria sono utilizzati per equilibrare le funzioni intestinali, rinforzare le difese immunitarie e contrastare gli effetti collaterali dei farmaci antibiotici.

Come agiscono i probiotici?

Il tratto finale dell'intestino (colon) è colonizzato da miliardi di microorganismi che, nel loro insieme, vanno a costituire la cosiddetta flora batterica fisiologica intestinale.
Questi compiono processi fermentativi e putrefattivi che partono dai residui della digestione; soprattutto: fibre, carboidrati, amminoacidi.
La flora batterica intestinale è in grado di sintetizzare modeste quantità di fattori nutrizionali molto utili, come biotina B8, vitamina B12 , vitamina K2, acidi grassi a catena corta (SCFA).
I microrganismi probiotici ostacolano, in una certa misura, la proliferazione dei ceppi batterici patogeni sottraendo il loro nutrimento, occupando i possibili siti di adesione alle pareti intestinali e producendo sostanze antibiotiche attive che ne inibiscono la replicazione. 
I nutrienti e i fattori nutrizionali che promuovono la crescita del microbiota fisiologico fanno parte dei cosiddetti prebiotici. Vista la loro importanza, ad una eventuale terapia probiotica, si consiglia sempre di associare un complemento prebiotico.

Cos'è un prebiotico?

I prebiotici sono sostanze organiche non digeribili, capaci di stimolare selettivamente la crescita e/o l'attività di uno o di un numero limitato di batteri benefici presenti nel colon.
I prebiotici devono avere caratteristiche ben precise:
  • Devono superare, pressoché indenni, i processi digestivi che avvengono nel primo tratto del tubo digerente (bocca, stomaco e intestino tenue);
  • Devono rappresentare un substrato nutritivo fermentabile per la microflora intestinale, in modo da stimolare selettivamente la crescita e/o il metabolismo di una o di alcune specie batteriche ;
  • Devono modificare positivamente la flora microbica a favore di quella simbionte
I prebiotici esercitano numerose funzioni benefiche per l'organismo umano.
  • Diminuzione del pH fecale con acidificazione del contenuto intestinale
  • La fermentazione di prebiotici ad opera della microflora intestinale origina acido lattico e acidi carbossilici a corta catena che, in virtù della loro acidità, creano condizioni ambientali favorevoli per la crescita dei simbionti (Bifidobatteri, Lactobacillus Acidophilus) ed ostili per lo sviluppo di microrganismi patogeni.
  • I prebiotici facilitano indirettamente l'assorbimento di acqua e di alcuni minerali in forma ionizzata, in particolare Calcio e Magnesio.
  • Azione ipocolesterolemizzante
In natura gli oligosaccaridi sono presenti in numerose piante edibili quali cicoria, carciofo, cipolla, porri, aglio, asparagi, grano, banane, avena e soia. A livello industriale, l'inulina si ricava soprattutto dalla radice di cicoria (uno scarto industriale viene trasformato in un prodotto prezioso). A partire da questa fibra possono essere poi prodotti altri prebiotici, come i FOS, per idrolisi enzimatica.
I complementi dietetici prebiotici sono particolarmente indicati per chi segue una dieta povera di frutta e verdura, deve riprendersi da una terapia antibiotica o soffre di disordini gastrointestinali (in questo caso è bene parlarne prima con il proprio medico curante in quanto, a seconda dei casi, i prebiotici potrebbero avere effetti opposti a quelli sperati).

Codex 12 capsule 5 mld 250 mg

Avvertenze

Non mescolare: Codex con liquidi troppo caldi o con soluzioni alcooliche. In considerazione della natura fungina di Saccharomyces boulardii, Codex non deve essere somministrato durante la terapia antifungina topica o sistemica. Informazioni generali. Il trattamento della diarreanon e' sostitutivo della reidratazione, quando necessaria. L'entita'della reidratazione e la sua via di somministrazione devono essere commisurate alla gravita' della diarrea e all'eta' ed allo stato di salute del paziente. Si sono verificati casi molto rari di fungemia (ed emocolture positive per i ceppi di Saccharomyces ) e sepsi per lo piu' inpazienti con catetere venoso centrale, malati in condizioni criticheo immunocompromessi, risultanti nella maggior parte dei casi in piressia. Nella maggioranza dei casi l'esito e' stato soddisfacente dopo l'interruzione del trattamento con Saccharomyces boulardii , la somministrazione di un trattamento antimicotico e la rimozione del catetere, laddove necessario. Tuttavia, l'esito e' stato fatale in alcuni pazientiin condizioni critiche (vedere paragrafo 4.3 e 4.8). Come per tutti ifarmaci a base di microorganismi vivi, e' necessario prestare particolare attenzione durante la manipolazione del prodotto, principalmentein presenza di pazienti con catetere venoso centrale, ma anche in presenza di pazienti con catetere venoso periferico, anche se non trattaticon Saccharomyces boulardii, al fine di evitare la contaminazione dacontatto e/o la diffusione dei microorganismi per via aerea (vedere paragrafo 4.2). Informazioni importanti su alcuni eccipienti CODEX 5 miliardi capsule rigide - contiene lattosio. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al galattosio, da deficit totale dilattasi, o da malassorbimento di glucosio-galattosio, non devono assumere questo medicinale - non contiene glutine.

Categoria farmacoterapeutica

Microorganismi antidiarroici.

Conservazione

Nessuna speciale precauzione per la conservazione.

Controindicazioni/Eff.secondar

Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. Pazienti portatori di catetere venoso centrale. Allergia ai lieviti, in particolare a Saccharomyces boulardii.Pazienti in condizioni critiche o pazienti immunocompromessi, a causadel rischio di fungemia (vedere paragrafo 4.4.).

Denominazione

CODEX 5 MILIARDI CAPSULE RIGIDE

Eccipienti

Codex 5 miliardi capsule rigide. Ogni capsula contiene: lattosio; magnesio stearato; gelatina; titanio diossido

Effetti indesiderati

In seguito alla somministrazione di Codex sono stati riportati i seguenti effetti indesiderati. Patologie della pelle e del tessuto sottocutaneo. Molto raro: (reazioni allergiche) edema del viso (angioedema), prurito, pomfi (orticaria) e rash localizzati o sistemici. Patologie del sistema immunitario. Molto raro: reazione anafilattica o shock. Patologie gastrointestinali. Raro: flatulenza; frequenza non nota: costipazione. Infezioni e infestazioni. Molto raro: fungemia in pazienti concatetere venoso centrale e in pazienti in condizioni critiche o immunocompromessi (vedere paragrafo 4.4); frequenza non nota: sepsi in pazienti in condizioni critiche o immunocompromessi (vedere sezione 4.4). Segnalazione delle reazioni avverse sospette. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo delrapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari e'richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite ilsistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.aifa.gov.it/content/segnalazioni-reazioni-avverse.

Gravidanza e allattamento

Non sono disponibili informazioni affidabili in merito alla teratogenicita' negli animali. Clinicamente non sono stati riportati casi di malformazioni ed effetti fetotossici. Tuttavia, poiche' i dati derivantidal monitoraggio delle donne in gravidanza esposte al medicinale sonoinsufficienti, non e' possibile escludere ogni rischio. Nonostante ilSaccharomyces boulardii non venga assorbito, la sua somministrazione nel corso della gravidanza e durante il periodo dell'allattamento, va effettuata solo in caso di effettiva necessita' sotto il diretto controllo del medico il quale ne valutera' il rapporto rischio/beneficio.

Indicazioni

Profilassi e trattamento del dismicrobismo intestinale e sindromi diarroiche correlate.

Interazioni

In considerazione della natura fungina di Saccharomyces boulardii , Codex non deve essere somministrato durante la terapia antifungina topica o sistemica.

Posologia

Adulti: 1-2 capsule 2 volte al giorno. Salvo diversa prescrizione medica. Si consiglia la somministrazione di Codex ad intervalli regolari,possibilmente a digiuno o comunque almeno 15 minuti prima dei pasti. In corso di terapia con antibiotici somministrare Codex contemporaneamente a questi. A causa del rischio di contaminazione per via aerea, lecapsule non devono essere aperte negli ambienti in cui si trovano i pazienti. Durante la manipolazione dei probiotici da somministrare ai pazienti, il personale sanitario deve indossare guanti monouso, smaltirli immediatamente dopo l'uso e lavarsi accuratamente le mani (vedere paragrafo 4.4).

Principi attivi

Codex 5 miliardi capsule rigide. Ogni capsula contiene: Saccharomycesboulardii 5 miliardi di germi vivi (sotto forma di 250 mg di polvere liofilizzata). Eccipiente con effetto noto: lattosio.