Farmacia Forastieri dal 1975 , la garanzia del passato, la certezza del presente, la promessa del futuro.
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Enerzona Omega 3  RX 120 + 48 cps -25%

Enerzona Omega 3 RX 120 + 48 cps

59,90 45,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Venerdì 23/08

  leggi le recensioni (1)

Enervit

SKU Enerzona Omega 3 RX 120 cps

Caratteristiche del prodotto: Omega 3 RX dell'enerzona è uno dei pochi integratori di acidi grassi omega 3 la cui qualità è certificata dal programma IFOS. L'elevato tenore di omega 3 - osservato intorno ai 750 mg per capsula da 1 grammo, di cui 600 mg tra EPA + DHA - l'assenza di metalli pesanti (mercuriopiomborame ed arsenico) e di sostanze tossiche come diossine e furani, unitamente alla presenza di antiossidanti naturali ed al basso livello di ossidazione degli acidi grassi, fanno rientrare l'Omega 3 RX nella miglior categoria possibile di integratori a base di omega 3 (ULTRA REFINED).
Un'altra prerogativa di questo prodotto è l'assenza del sapore di pesce, che generalmente accompagna la maggior parte degli integratori di questo genere, e che può oggettivamente essere misurata attraverso una tecnica analitica brevettata nota come FAST. 
L'elevato costo che caratterizza questo integratore di omega tre è quindi totalmente giustificato da un'elevatissima qualità certificata.

 

Acidi grassi omega 3  -   serie di acidi grassi polinsaturi caratterizzati dalla presenza di doppi legami, il primo dei quali presente a livello del terzo carbonio partendo da quello terminale. Nonostante questa classe di lipidi annoveri diversi tipi di molecole, gli acidi grassi a cui è ascrivibile un beneficio in termini di funzionalità biologica sono essenzialmente tre:

  1. L'acido alfa linolenico (ALA): acido grasso a 18 atomi di carbonio con 3 doppi legami, presente nei prodotti di origine vegetale quali noci (4 noci sono in grado di apportare circa 1.8 grammi di ALA) e semi ed olio di lino. L'acido alfa linolenico è il substrato degli enzimi elongasi e desaturasi, la cui attività è legata alla sintesi endogena, seppur minima, di EPA e DHA.
  2. L'acido eicosapentanoico (EPA) e docosaesaeonico (DHA): rispettivamente caratterizzati da uno scheletro carbonioso di 20 e 22 atomi di carbonio, e da 5 e 6 doppi legami. La principale fonte alimentare di questi prodotti è data dal pesce e dalle alghe, dalle quali viene generalmente estratto.

Seppur l'organismo umano sia in grado di provvedere alla sintesi di questi prodotti, la quota totale raggiunta non è assolutamente in grado di soddisfare la richiesta giornaliera, pertanto è necessario ricorrere all'assunzione alimentare. E' stato stimato che il consumo di 4 porzioni di pesce alla settimana, magari alternato all'assunzione di noci o semi di altra natura ricchi di ALA, possa esser sufficiente a soddisfare le esigenze nutrizionali anche di individui adulti, il cui fabbisogno giornaliero sembra aggirarsi intorno ai 2 grammi.

 

Omega 3 e benessere

 

Gli acidi grassi omega 3 hanno assunto un ruolo molto importante nel mantenimento della condizione di benessere dell'uomo.  Vecchie evidenze sperimentali, infatti, attribuirono a questi acidi (in particolare al pesce consumato nella dieta) il motivo della bassa incidenza di eventi cardiovascolari nella popolazione eschimese. Solo dopo alcuni anni di studi e tantissime ricerche, si è chiarito il ruolo biologico di queste molecole coinvolte nel:

  1. Migliorare la fluidità ematica e ridurre la pressione vascolare;
  2. Proteggere il cuore dalle aritmie e dai disturbi di conduzione;
  3. Ridurre la secrezione di citochine infiammatorie, e proteggere l'organismo da un eccessivo stress infiammatorio;
  4. Preservare e  migliorare la funzionalità neuronale;
  5. Proteggere da determinate patologie, tra le quali anche i tumori (ancora in fase sperimentale).

In realtà tutti questi effetti biologici non sono legati esclusivamente all'assunzione di omega 3, bensì al riequilibrio nei confronti di un rapporto molto importante (omega6/omega3), decisamente sbilanciato nell'alimentazione occidentale e responsabile dell'elevata incidenza di malattie cardiovascolari.

 

Omega 3 e sport

 

Vista l'importanza per la salute umana, e visti gli stress fisici e psicologici a cui un atleta, soprattutto se agonista, è sottoposto, si è pensato di sperimentare l'uso di omega tre anche nella dietetica sportiva, al fine di ridurre il danno indotto dall'esercizio fisico e proteggere l'atleta da eventuali infortuni e patologie associate. Si è così potuto osservare come la corretta integrazione con omega 3, non solo risulti cruciale per l'azione protettiva, ma possa garantire anche un miglioramento di alcune condizioni necessarie a sostenere la performance atletica. Più precisamente, la supplementazione con omega 3 è risultata utile nel:

  1. Ridurre il danno infiammatorio indotto dall'esercizio fisico, e prevenire il deterioramento funzionale e strutturale di muscolitendini e legamenti;
  2. Sostenere la funzionalità cardiaca, ridurre la resistenza vascolare e migliorare le capacità emodinamiche dell'atleta;
  3. Migliorare le capacità ventilatorie, e garantire una miglior ossigenazione generale;
  4. Velocizzare i tempi di reazione e migliorare le capacità di concentrazione di atleti agonisti.

Naturalmente, anche per gli atleti è importante garantire un corretto riequilibrio tra omega3 ed omega6, ed il maggior fabbisogno giornaliero  in valore assoluto di omega 3 è proprio giustificato da un relativo aumento di omega 6, dovuto ad alimentazioni particolarmente ricche di prodotti di origine animale ed oli vegetali.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Omega 3 RX - Enerzona

Assumere dalle 2 alle 4 capsule al giorno, corrispondenti a circa 2.5 grammi di omega 3 a lunga catena (EPA + DHA) 

Modo d'uso nella pratica sportiva - Omega 3 RX - Enerzona

Come suggerito dalla casa produttrice, 2.5 grammi al giorno rappresentano il dosaggio più utilizzato e più efficace documentato dalla letteratura scientifica. Naturalmente, la definizione di un dosaggio "perfetto" dovrebbe prevedere prima di tutto il calcolo degli omega 6 e degli omega 3 introdotti attraverso l'alimentazione, per poi andare ad ottimizzare la quota attraverso l'integrazione, in modo da mantenere un rapporto tra queste due categorie compreso tra 2:1 e 6:1.
L'assunzione di omega-tre dovrebbe essere prolungata per almeno 4 settimane e preferita durante i pasti, al fine di facilitarne l'assorbimento intestinale bile-mediato.


Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/integratore/omega3-rx.html

Tags   #omega3  #enezona  #epa  #dha